Cart 0
Continue reading...

Sentimenti in sordina.

Ho guardato i tuoi lineamenti mentre tu osservavi il mare, il cielo e le metro di Roma. Ho annusato il tuo profumo sentendo di poterlo ricordare nei giorni a venire. Riuscirò a rinunciare ai tuoi sorrisi sulle mie parole, al sacrificio enorme di compiacerti. No, non vado via fingendomi disinteressato: vivo i miei sentimenti in sordina compiacendomi dei tuoi passi, a distanza. Mentirò alle tue mani, alla tua voce che mai arriverà alle mie orecchie.…

Continue reading
Continue reading...

Silenziose aggressioni.

Abbiamo morso i nostri nomi, allungato i tempi di questa continua aggressione: io ti urlavo di parlare, di dirmi tutte le offese possibili, tu abbassavi lo sguardo e continuavi a mordere le gambe, il collo, qualsiasi punto caldo dove sapevi di non far male. Allungherei la mano, questa notte, non per allontanarti ma per accoglierti. Riempirei le tue notti solitarie con i miei respiri pesanti, con le mie paure insensate, mentre il mondo fuori urla…

Continue reading